- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

ROVIS: "NON SIA LA REGIONE A GESTIRE IL PORTO, MA UNA TRIESTE AUTONOMA MODELLO AMBURGO".


Trieste, 13 aprile 2015

Forti perplessità, in linea con quelle degli operatori portuali, espresse oggi da Paolo Rovis a Telequattro sull'ipotesi, avanzata dal senatore Francesco Russo, di affidare alla guida regionale il Porto di Trieste e altre infrastrutture del Friuli Venezia Giulia.

"Si potrebbero invece prendere due piccioni con una fava" - ha proposto Rovis - "e cioè rivedere la raffazzonata riforma degli Enti Locali della giunta Serracchiani e, al contempo, pensare a un assetto speciale per Trieste, proprio in funzione del nostro Porto".

In pratica, è il rilancio della storica richiesta di autonomia amministrativa per la città giuliana, ma questa volta "con qualche opportunità in più: l'abolizione delle Province e la contestuale stagione delle riforme istituzionali potrebbero costituire terreno più fertile rispetto al passato per un percorso verso un modello virtuoso di gestione del territorio

Ad esempio," - ha ipotizzato Rovis - "quello della città-porto di Amburgo, dove sono il sindaco e gli eletti del territorio a gestire, in modo omogeneo e sinergico, sia l'area urbana che lo scalo portuale. Autonomi e quindi forti."

L'invito di Rovis è rivolto al Governo, al presidente della Regione, al sindaco e ai parlamentari triestini. "Cominciamo un ragionamento insieme a partire da qui, da Trieste. No ai solitari blitz in Senato, si a un percorso condiviso per una Trieste più autonoma e più competitiva".

Share on Google Plus

About Paolo Rovis