- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

TRIESTE: IL MANIFESTO D'AMORE CHE SCATENA FACEBOOK.


Il tabellone è uno di quelli pubblicitari maxi: sei metri per tre, in fondo al trafficatissimo viale d'Annunzio a Trieste. Ma, per una volta, reclamizza un prodotto che non si può comprare: l'amore. Un anonimo - e, presumiamo, felice - fidanzatino ha pensato bene di ringraziare la sua bella per il tempo trascorso assieme. Anzi, la sua "Cuciola". Con una "c" sola: il dialetto triestino non contempla le doppie!

La foto è stata pubblicata su Facebook, nel frequentato gruppo "Te son de Trieste se..." e, naturalmente, ha scatenato una valanga di commenti. Rarissime le disapprovazioni per l'affissione "privata". Che, a rigore, è effettivamente abusiva e vietata. Ma che regola sarebbe quella che non prevede eccezioni...?

I facebookiani, infatti, apprezzano il contenuto del messaggio. Di rara sensibilità e di amore puro. Simboleggiato anche da abbondanti cuoricini. Rossi, ovviamente.

E apprezzano pure il fatto che l'autore non abbia deturpato muri per esprimere i propri sentimenti, ma si sia servito di uno spazio dove non si fa alcun danno.

Il manifesto artigianale è intanto stato rimosso. Ma il messaggio è arrivato. E ciò che più conta, l'amore, è sicuramente rimasto.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis