- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

GRAZIE!


Grazie, di cuore, ai 432 cittadini che mi hanno scelto per rappresentarli nel Consiglio comunale di Trieste.
Un risultato che considero un apprezzamento per il lavoro fin qui svolto e un forte incoraggiamento a continuare a farlo. Risultare il più votato della lista del Popolo della Libertà è per me motivo di orgoglio, ma anche una grande responsabilità e un forte segnale di fiducia. Farò del mio meglio, come sempre, per meritarla.

Grazie a quanti hanno reso possibile questo risultato. Innanzitutto ai candidati alle Circoscrizioni che hanno "fatto squadra" con me: Stefano Bizjak, Walter Bizjak, Graziella Casini Nicosanti, Alessandro Kaiser, Christian Puntaferro, Libero Schrey, Massimo Tramontini, Eleonora Violin. Alcuni di loro sono stati eletti, per altri l'impegno amministrativo è solo rimandato. Quello che è certo è che, senza di loro, sarebbe stata molto, ma molto, più dura.

Grazie al mio Partito, il Popolo della Libertà, per aver creduto in me già dieci anni or sono - all'epoca si chiamava Forza Italia - e per avermi sempre dato fiducia, consentendomi di decidere, gestire, produrre, innovare, esprimermi del tutto liberamente.

Grazie ai tanti amici che mi hanno aiutato in questa difficile campagna elettorale, con il loro supporto fisico, operativo, morale.

Grazie a Vivian e alla mia famiglia per l'infinita pazienza e per l'indispensabile sostegno.

E grazie a tutti coloro che da anni seguono i temi che riguardano la nostra strordinaria città: su questo blog, sulle mie pagine Facebook, su Twitter. Informare e informarsi, ascoltare e formulare suggerimenti e critiche è il miglior modo per compiere scelte condivise, equilibrate, efficaci.

Qualcuno, terminate le elezioni, vi darà appuntamento fra cinque anni, quando si risveglierà dal letargo per venirvi a richiedere, con insistenza, il voto. Io non dò appuntamenti perché il mio rapporto con i cittadini è continuo e intenso, tanto quanto il mio lavoro. Per Trieste, ogni giorno.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis