- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

TURISTI DAL CENTRO EUROPA VERSO TRIESTE SULLA "STRADA DI SISSI".


Sabato 21 agosto, alle ore 15, l’Assessore allo Sviluppo Economico e Turismo del Comune di Trieste Paolo Rovis e il Soprintendente per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia Luca Caburlotto accoglieranno presso il Castello di Miramare un gruppo di circa un’ottantina di turisti tedeschi in visita nella nostra città nell’ambito del progetto europeo “La Strada di Sissi”.

“La Strada di Sissi”, iniziativa promossa dall’Ufficio turistico di Augsburg in Baviera (l’antica Augusta), al quale il Comune di Trieste ha aderito, si pone come obiettivo lo sviluppo del flusso turistico nei vari paesi partners (Germania, Ungheria, Austria, Italia, Svizzera), proponendo un itinerario di cultura europea che si snoda attraverso le città e i castelli che giocarono un ruolo di primo piano nella vita dell’Imperatrice Elisabetta, tra i quali rientrano anche Trieste e il Castello di Miramare.

Il “percorso” creato per questa occasione si svolge attraverso le seguenti tappe:

- 19 agosto, la partenza da Augsburg per Merano, per la visita del castello di Trauttmansdorff, luogo di soggiorno invernale di Sissi e quindi la partenza per Peschiera del Garda;
- venerdì 20 agosto, in serata, l’arrivo del gruppo a Trieste;
- sabato 21, visita guidata della città durante la mattina e poi, alle ore 15, l’incontro “ufficiale”  al Castello di Miramare per il saluto di benvenuto e la visita guidata del castello. Da rilevare che il benvenuto agli ospiti sarà “nutrito” anche dalle vibranti note della Banda Refolo, che eseguirà una serie di arie e marce “in tema”.
- domenica 22, partenza da Trieste e rientro in Germania.

“La Strada di Sissi” – afferma in proposito l’Assessore Paolo Rovis - “è una valida occasione per valorizzare la storia e la peculiarità di Trieste in un contesto europeo, oltre che un veicolo di promozione turistica che si affianca ai diversi altri circuiti e iniziative promosse dall’Assessorato al Turismo del Comune. E i risultati finora ottenuti – ha rimarcato Rovis – che vedono Trieste in costante crescita per arrivi e presenze di turisti, confermano la validità delle scelte da noi operate”.

(Comunicato a cura di Fulvio Sabo, Ufficio stampa del Comune di Trieste)
Share on Google Plus

About Paolo Rovis