- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

TRIESTE, PROFUGHI, SILOS E VALMAURA: LE DOMANDE RIVOLTE AL SINDACO.





















23 settembre 2015

Perché, contrariamente a quanto preannunciato, una parte consistente di richiedenti asilo è rimasta al Silos anziché trasferirsi, come altri, nel capannone di Valmaura allestito apposta per loro?

Come è possibile che, stando a quanto riportato dalla stampa, diversi presunti profughi non siano presenti negli elenchi della Questura? A quali servizi stanno accedendo?

Si segnalano nuovi arrivi al Silos: chi sono e perché non ne è stata data notizia prima?

Secondo quanto dichiarato dall'Amministrazione comunale, il Silos avrebbe dovuto svuotarsi, per ragioni evidenti di sicurezza e igiene. Quando accadrà?

Una volta libero, il sito verrà efficacemente precluso all'accesso per evitare il riproporsi dei problemi connessi al suo stato fatiscente?

Secondo quanto dichiarato dall'Amministrazione comunale, l'utilizzo del capannone di via Rio Primario è temporaneo, solo per far fronte a un'emergenza, perché progressivamente i richiedenti asilo verranno smistati in altre città. Se è così, quando tornerà di nuovo libero? Rimarrà allestito per eventuali altre necessità impreviste?

Sono le domande che molti Triestini si pongono. Le risposte non ci sono. Oppure sono vaghe, frammentate dentro articoli di stampa.

Così le ho rivolte direttamente al Sindaco, attraverso l'interrogazione urgente che potete leggere qui sotto. Naturalmente condividerò con voi le risposte, non appena mi verranno fornite.

Perché a quanto si dice e si assicura ai cittadini, devono seguire fatti coerenti. E devono venire comunicati senza reticenze.

Share on Google Plus

About Paolo Rovis