- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

TRIESTE: IL CONSIGLIO COMUNALE REPLICA AL LEGHISTA FRIULANO FONTANINI.

L'articolo pubblicato oggi dal sito de "Il Piccolo".
TRIESTE: IL CONSIGLIO COMUNALE REPLICA AL LEGHISTA FRIULANO FONTANINI.
"Si informi meglio: abbiamo detto NO a una legge apposita, non alla festa in sé."

Politici triestini ignoranti della storia del Friuli? Non proprio, anzi. Alle improvvide dichiarazioni del presidente della Provincia di Udine Fontanini risponde oggi il Consiglio comunale di Trieste. "Reo", secondo il leghista friulano, di essersi espresso contro la "Festa del Friuli" che si celebra oggi.

In realtà, specifica a nome di tutti i consiglieri triestini il presidente Iztok Furlanič, la contrarietà triestina - trasversale e unanime - è all'istituzione di una legge regionale apposita.

Contrarietà confermata e ribadita. Nessuno impedisce ad alcun altro di festeggiare ciò che più ritiene. Ma nessun altro, in questa Regione, ha sentito la necessità di avere una legge apposita (e finanziata con soldi di tutti) per poterlo fare.

"Quella di Fontanini è una polemica ridicola" - ha dichiarato Paolo Rovis, capogruppo PDL triestino - "oltretutto sbagliata nel merito. Gli amici Friulani festeggino ciò che vogliono, come fanno tutti gli altri territori della nostra Regione. Solo che gli altri territori non pretendono di imporre a tutti, per legge e facendosi pagare con i soldi della collettività regionale, le loro tradizioni."

Di seguito la nota inviata oggi al presidente della Giunta provinciale di Udine.

-------------------------------------------------
 
Gentile presidente Fontanini,

le scrivo in risposta ad alcune sue dichiarazioni pubblicate sul numero odierno del quotidiano Il Piccolo ("I politici triestini? Ignoranti che non conoscono la storia"). 


Credo che la sua dichiarazione sia conseguenza di una scarsa informazione, evidentemente anche lei ignora alcune cose. Il Consiglio Comunale di Trieste, che ho l'onore di presiedere, si è effettivamente espresso contro la decisione della Regione di istituire per legge la giornata denominata "Fieste de patrie dal Friul". 

Il nostro non era in nessun caso un voto contro questa giornata, avendo i friulani tutto il diritto di festeggiare le proprie giornate che richiamano ad eventi storici che sono per voi di una certa rilevanza, ma il nostro voto era di contrarietà all'istituzione PER LEGGE di tale giornata. 

Ritenevamo, e lo ritengo tuttora, che non vi era la necessità di approvare una legge specifica, non essendoci tra le altre cose leggi simili per altre comunità presenti sul territorio regionale.
 

Cordiali saluti,
il presidente del Consiglio Comunale di Trieste
Iztok Furlanič
Share on Google Plus

About Paolo Rovis