- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

COSTA FAVOLOSA, TRIESTE STRAORDINARIA.





COSTA FAVOLOSA, TRIESTE STRAORDINARIA.

3 luglio 2011

Un lavoro durato mesi per riuscire a celebrare Trieste un evento storico: il battesimo della più grande nave da crociera italiana del mondo. L'omaggio alla bellezza di Costa Favolosa, dell'Italia, della nostra città, ha entusiasmato, commosso, emozionato. Una giornata perfetta in ogni dettaglio. Dalla prima cima di ormeggio lanciata da bordo verso le bitte della Stazione Marittima al momento dell'attracco, fino alla bottiglia di prosecco che, al termine di uno spettacolo notturno di straordinaria suggestione, si infrange sulla prua di Costa Favolosa, a suggellare un antico e nuovo profondo legame fra Trieste, la cantieristica navale di eccellenza di Fincantieri, Costa Crociere, il nostro mare.


Il 2 luglio 2011 è stata anche la giornata dell'orgoglio. Orgoglio della capacità produttiva italiana, con le eccellenze dei propri cantieri, delle maestranze, dei tecnici, dei dirigenti. Orgoglio di vedere sventolare il tricolore italiano su tutte le navi della più grande compagnia di crociere d'Europa. Orgoglio di vivere in una città capace di ospitare e di fare da irripetibile e straordinaria cornice a eventi di questa portata, che proiettano in tutto il mondo il nome e la bellezza di Trieste.


Occasioni come quella del 2 luglio non si presentano per caso. Sono frutto di sensibilità, preparazione, entusiasmo. E di un lavoro durato anni, teso a creare le condizioni favorevoli in termini di attrattività e affluenza turistica della nostra città, di riqualificazione urbana, di partecipazione ai più importanti eventi crocieristici del mondo mantenendo strette e costanti relazioni con Costa, di promozione del "brand" Trieste in Italia, in Europa, nel mondo. Ce l'abbiamo fatta, tutti insieme. Ed è doveroso ringraziare, di cuore, coloro che si sono spesi, in prima persona, per la nostra città.


Pier Luigi Foschi, presidente e amministratore delegato di Costa Crociere SpA e il direttore generale Giovanni Onorato: grazie per la volontà, per la pazienza e per avere scelto Trieste, grazie per le vostre importanti e sincere parole di apprezzamento espresse pubblicamente e privatamente.

Fabrizia Greppi, vicepresidente e direzione marketing Costa Crociere e il suo staff per il loro lavoro, per la simpatia, per la capacità operativa che ha prodotto un risultato semplicemente perfetto.

Corrado Antonini e Giuseppe Bono, presidente e amministratore delegato di Fincantieri, per aver portato alta la bandiera dell'eccellenza della cantieristica navale italiana.

Micky Arison, ceo di Carnival Corporation, per la sua presenza, per l'attenzione che dedica all'Italia e a Trieste, per le importanti commesse affidate a Fincantieri che generano lavoro per migliaia di persone.

Marina Monassi, presidente dell'Autorità Portuale, per la grande disponibilità e per aver fatto respirare agli armatori un'aria nuova, di collaborazione e supporto ai traffici marittimi passeggeri.

Le Istituzioni locali, tutte coinvolte e tutte partecipi, con ruoli e impegni diversi, in un gioco di squadra che ha messo in campo importanti e determinanti sinergie. In particolare, mi piace sottolineare la squisita cortesia, la enorme disponibilità, la piena partecipazione, anche personale, del prefetto di Trieste Alessandro Giacchetti: una risorsa per la nostra città, grazie davvero.

La Fondazione CRTrieste, per aver dato un'ulteriore prova di sensibilità verso la nostra città, per il concreto contributo alla realizzazione dell'evento e alla sua diffusione mediatica.

Monsignor Crepaldi, arcivescovo di Trieste, per la benedizione dispensata, per la sua partecipe presenza a una giornata importante per tutta la città.

Il "regista" morale, operativo e amministrativo di questo straordinario evento: Edgardo Bussani, direttore d'area del Comune di Trieste, vero e insostituibile "motore" delle relazioni con Costa Crociere e con tanti altri. Una passione e una qualità non comuni, senza le quali probabilmente Trieste non sarebbe riuscita a cogliere tutte le positive occasioni degli ultimi anni. 

E naturalmente grazie alla scarna ma formidabile squadra che lo supporta per la promozione turistica e con la quale ho avuto il privilegio di lavorare per 5 anni: Fiammetta Stradella, Cristina Caris, Maria Luisa Tamaro, Barbara Borsi.


Le Categorie economiche, le Forze dell'ordine, la Polizia Locale, gli addetti alla Sanità e al Pronto soccorso, gli operatori turistici, portuali e quelli ecologici, i tassisti, i commercianti, le Bande musicali triestine, i giovani impiegati nell'organizzazione e tanti altri: grazie, abbiamo fatto tutti un'ottima figura anche per merito vostro.

Grazie, infine, anche al sindaco Roberto Cosolini. Ha ringraziato e sottolineato, pubblicamente, che la realizzazione a Trieste del battesimo di Costa Favolosa è merito della precedente Amministrazione comunale. E' in carica da soltanto un mese, quindi è evidente che il lavoro è stato svolto da chi rivestiva ruoli esecutivi prima di lui. Ma riconoscerlo in una conferenza stampa allargata ai media di tutto il mondo è una dimostrazione di correttezza e stile. Altri, a destra come a sinistra, avrebbero glissato. Lui è stato onesto e questo gli va pienamente riconosciuto.


Mi scuso con coloro che potrei aver scordato di menzionare: grazie anche a loro e grazie a tutti voi che seguite questo blog per la pazienza dimostrata nel leggere fino a qui.
E' stata una grande emozione, una gioia, una ulteriore prova che Trieste merita eventi di questo livello. Trieste merita che si continui a lavorare affinché cresca. E' quello che continuerò a fare, convinto che sia questo che vogliono i cittadini. Di certo è quello che voglio io e chiunque ami Trieste.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis