- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

TRIESTE "TORNA GRANDE" O TRIESTE TORNA INDIETRO?


Nell'immagine qui sopra, alcune recenti attività del trentatreenne Consigliere comunale Iztok Furlanic, da ieri Presidente del Consiglio Comunale di Trieste con i voti del centrosinistra. Il Presidente del Consiglio è la seconda carica istituzionale, dopo il Sindaco. Secondo lo Statuto, egli rappresenta l'intero Consiglio comunale, che a sua volta rappresenta l'intera città di Trieste.

Premetto che, per quanto io le disapprovi integralmente, le posizioni personali del collega Furlanic e del suo Partito (Rifondazione Comunista ora Federazione della Sinistra) sono legittime, e ovviamente ha il pieno diritto di esprimerle.


Ma sono "compatibili" con la carica di rappresentante della totalità degli eletti in Consiglio comunale?
Sono rispettose, laddove ad esprimerle è un'Istituzione, delle composite memorie della nostra città, della complesse e diversificate sensibilità dei Triestini?


A mio avviso no e per questo, assieme ai colleghi del PdL, mi sono opposto risolutamente a questa candidatura.

Che è stata frutto di una spartizione partitica interna alla neomaggioranza di centrosinistra, i cui rappresentanti moderati non sono riusciti a nascondere un certo disagio. Qualcuno di loro, autoconsolandosi, ha poi mormorato: "Beh, così almeno, ingessato in quel ruolo, Furlanic non potrà presentare mozioni che avrebbero potuto metterci in imbarazzo...".

Con tanti saluti ai Presidenti della Repubblica di Italia, Slovenia e Croazia - venuti per la prima volta a Trieste il 10 luglio 2010 per suggellare l'amicizia fra le tre Nazioni - e a quanti, come noi, hanno voglia di futuro.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis