- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

PARK SAN GIUSTO: PRONTO ENTRO LA FINE DEL 2013.


L’ASSESSORE PAOLO ROVIS, DURANTE UN SOPRALLUOGO NEL CANTIERE, CONFERMA LA DATA DI CONSEGNA DEL PARCHEGGIO MULTIPIANO NEL CUORE CITTADINO. 

Proseguono sotto il Colle di San Giusto, vicino al Teatro Romano, i lavori per la realizzazione del parcheggio a cinque piani da 718 posti auto, nel cuore cittadino, ad opera della “Park San Giusto S.p.a”, che sarà pronto alla fine del 2013.

“Dopo l’avvio dei lavori del primo lotto nel novembre dello scorso anno il cantiere si è evoluto e si sta per procedere, dopo l’approvazione del progetto esecutivo, agli scavi della galleria per l’ingresso”.

Lo ha annunciato l’assessore al Project Financing Paolo Rovis stamane, assieme al vicedirettore generale Mauro Silla, al direttore del Servizio Ediliza Carlo Nicotra, al presidente di “Park San Giusto” Franco Sergas.

Un’opera importante per la città – ha sottolineato l’assessore Rovis – che grazie alla realizzazione di un doppio ascensore consentirà di raggiungere il Colle di San Giusto ai triestini e ai turisti e che servirà anche a rivitalizzare il Castello di San Giusto. L’iter procedurale dell’intervento è tuttora complesso dal punto di vista giuridico-amministrativo, anche perché sono ancora in corso degli scavi archelogici che riguardano rinvenimenti di scarso pregio dell’ epoca romana e anche il consolidamento dei rinvenuti muri circostanti di periodi storici più recenti perciò vincolati. Quindi si deve avanzare coi lavori consentendo in primis le indagini archeologiche effettuate dagli esperti. In ogni caso siamo all'interno del cronoprogramma che prevede la consegna dell’opera entro il 2013”.

Franco Sergas ha quindi spiegato che “si sta collaborando con Acegas per rifare gli allacciamenti idrici ed elettrici per la realizzazione di due nuove linee, da via degli Artisti fino al sito del parcheggio”.

“Le prenotazioni per i posti auto – ha concluso Sergas - potranno partire non appena sarà terminata la consueta fase degli espropri in base al diritto di superficie di sottosuolo che sta seguendo il suo iter. La priorità è riservata, per legge, ai titolari di immobili ricompresi nell'intervento "Urban", portato avanti con successo da questa Amministrazione in Cittavecchia”.

(Comunicato a cura di Rosanna Ferfoglia, Ufficio stampa del Comune di Trieste)

Share on Google Plus

About Paolo Rovis