- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

Carnevale: anche quest'anno ho detto NO alle bombolette spray!


TUTELA QUALITA’ E DECORO URBANO ANCHE A CARNEVALE.
DAL 6 AL 17 FEBBRAIO VIETATO L’UTILIZZO DI PRODOTTI SCHIUMOGENI NELLE ZONE PUBBLICHE DELLA CITTA’ INTERESSATE DA MANIFESTAZIONI CARNEVALESCHE.
L’ASSESSORE ROVIS EVIDENZIA LA VALIDITA’ E IL PERCHE’ DELLA SCELTA.

Dal 6 al 17 febbraio, nelle zone pubbliche della città interessate da manifestazioni carnevalesche è vietato l’utilizzo di prodotti schiumogeni di ogni tipo e sorta (bombolette, schiuma da barba ecc.) che possano imbrattare o molestare persone o cose. Vietato anche l’utilizzo di coriandoli spray o altri prodotti caratterizzati da sostanze che possono imbrattare le persone arrecando danno o molestia, o insudiciare il suolo e i beni esposti al pubblico.

E’ questo quanto prevede l’ordinanza comunale e la relativa delibera approvata oggi (lunedì 18 gennaio) dalla giunta municipale su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico e Turismo Paolo Rovis. Il provvedimento, valido su tutto il territorio comunale di Trieste, punta a tutelare anche a Carnevale la qualità ed il decoro urbano della città, evitando danni a persone o a cose. Per i trasgressori viene prevista una sanzione amministrativa di 300 euro, oltre alla rimozione di eventuali rifiuti e alla cessazione di comportamenti scorretti.

“Dopo la positiva esperienza dello scorso anno -ha spiegato l’assessore Paolo Rovis- abbiamo inteso ripetere questo provvedimento vietando nuovamente l’utilizzo di questi particolari prodotti che provocano danni d’imbrattamento ai monumenti, ma anche agli abiti dei passanti”.
“A Carnevale -ha concluso Rovis- chi vuole può divertirsi benissimo secondo tradizione, usando ad esempio i più tradizionali coriandoli, le stelle filanti, le trombette o quant’altro. E’ bene invece non utilizzare di quei prodotti schiumogeni o spray che possono danneggiare persone o cose e che arrecano danno e molestia ai passanti, anche insudiciando l’arredo pubblico urbano della nostra città”.

(Comunicato stampa a cura di Giovanni Cernoia, Ufficio Stampa del Comune di Trieste)
Share on Google Plus

About Paolo Rovis