- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

Parte il Nuovo Silos: turismo, commercio, servizi.


Partono a giorni i lavori preliminari per la riqualificazione del Silos, l'enorme edificio degradato a fianco della stazione ferroviaria di Trieste Centrale. Ho partecipato assieme al sindaco Roberto Dipiazza e all'assessore regionale Sandra Savino alla conferenza dei servizi conclusiva di venerdì 19 giugno u.s. dove, dopo quasi 10 lunghi anni di iter, abbiamo registrato la convergenza e l'assenso di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti nell'operazione.

Centoventi milioni di investimento, un'opera seconda per importanza soltanto al completamento della Grande Viabilità inaugurata alla fine dello scorso anno.
Ho seguito personalmente il progetto, credendoci e portando suggerimenti e indicazioni, fin dal 2006 e non nascondo la soddisfazione nel vederlo pronto per la realizzazione.

Non si tratta di un banale centro commerciale. Il Silos sarà innanzitutto un'infrastruttura indispensabile per sviluppare il turismo congressuale a Trieste. Su quasi 6mila metri quadrati si svilupperà il Centro Congressi dotato di una sala da quasi 1000 posti, una da 200, due da 100, un'area espositiva e due grandi terrazze. Il Centro sarà perfettamente inserito nella struttura complessiva che comprenderà un albergo da 150 stanze, un centro wellness gestito dal gruppo Virgin di oltre 5000 mq., il più grande del Triveneto. E ancora ristoranti, botteghe, lavorazioni artigianali di prodotti tipici triestini che avranno così un'eccellente vetrina per farsi conoscere ai visitatori. Il marchio "Slow Food" ne garantirà la qualità.

Verrà realizzata la nuova stazione autocorriere, collegata a quella ferroviaria ed ai parcheggi capaci complessivamente di 2100 posti auto. Piazza Libertà diventerà così, anche a seguito dei sinergici lavori di riqualificazione e di ridistribuzione della viabilità, un moderno snodo intermodale.
Fine lavori e consegna previsti per il 2012. Non spenderemo nemmeno un euro di soldi pubblici. In base agli accordi con i privati, diventerà di proprietà comunale il Centro congressi - valore 12,5 milioni di euro - e la stazione delle autocorriere. Oltre 350 i nuovi posti di lavoro a regime, più l'indotto. Ma già in questa fase ho sensibilizzato i proprietari affinché vengano utilizzate ditte e manodopera locale, nella misura massima possibile, nell'ambito degli imponenti lavori di ristrutturazione.

Un altro progetto che a Trieste diventa realtà. Dopo il restauro e la riapertura dell'Hotel Savoia Excelsior ad opera della Starhotels, il Silos è una conferma che la nostra città è diventata un luogo su cui puntare ed investire.
Le potenzialità di crescita e di sviluppo sono enormi, specie nel settore turistico ed in particolare in quello congressuale. Si tratta solo di crederci e lavorare. Ed è quanto stiamo facendo.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis