- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

COMUNE TRIESTE: 90MILA EURO PER UN CONSULENTE SUL NOLEGGIO DELLE BICICLETTE!

Dopo il consulente Facebook e il consulente per le aiuole (entrambi a 24mila euro l'uno ed entrambi abortiti grazie all'opposizione del PdL), arriva il consulente per il noleggio delle biciclette a 30mila euro l'anno per tre anni!



La riga - che vedete nella foto con le parti ingrandite - è contenuta in un allegato al Bilancio di Previsione 2013 del Comune di Trieste, amministrato dal centrosinistra. Non ci sono professionalità interne adeguate, viene detto, per introdurre il Bike Sharing (tradotto: biciclette a noleggio). Quindi, vai con il consulente esterno che "lavorerà" per ben tre anni, assorbendo 90mila euro di soldi pubblici.

Alla faccia della "spending review"!

Certo, si dirà: cosa sono 30 cocuzze su un bilancio di 500 milioni? Spiccioli. 
Ma, mai come ora, è il principio che conta. Perché il vezzo di chiamare alla propria corte consulenti esterni è ancora radicato nel centrosinistra triestino. Ed è particolarmente urticante quando, come accade quest'anno, viene accompagnato dall'aumento delle tariffe di asili, scuole e mense, della Tares, di alcune tariffe per il parcheggio, dell'IMU per le aziende.

Si tassa da una parte per sperperare dall'altra. In consulenze inutili. Perché dimostrare che ci sia bisogno di un esperto pagato dal Comune per far installare rastrelliere con biciclette a noleggio sarà dura.

La giunta Cosolini ci proverà quando il Bilancio approderà in Aula. Il Popolo della Libertà si batterà invece per diminuire le tasse che gravano sui cittadini e per togliere le spese superflue come questa. Contando di riuscirci, esattamente come accaduto negli anni scorsi per altre, inutili e costose, proposte di consulenze esterne prospettate dalla sinistra.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis