- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

NOTTE DEI SALDI. PAOLO ROVIS: “GRAZIE PER L’APPREZZAMENTO”.


“Fa indubbiamente piacere quando appartenenti a una parte politica avversa riconoscono la validità dell’operato mio e della Giunta comunale di centrodestra. In questo caso, nell’impostazione della serata del battesimo di Costa Favolosa e della Notte dei Saldi.”

Interviene così il consigliere comunale Paolo Rovis – già assessore allo Sviluppo economico e Turismo - sulle dichiarazioni di Franco Rigutti, presidente regionale Confcommercio e di Elena Pellaschiar, neo-assessore al Commercio del Comune di Trieste, rilasciate a commento della Notte dei Saldi 2011, svoltasi sabato scorso.

“La scelta di staccare la Notte dei Saldi dall’evento di Costa Crociere – spiega Rovis – venne assunta durante le ultime settimane della precedente Amministrazione, quando nel corso di un’apposita riunione condivisi con l’Associazione Commercianti al Dettaglio l’opportunità di dare singola identità a ciascuno dei due eventi. Grazie quindi all’assessore Pellaschiar, arrivata a cose già fatte, per aver onestamente dichiarato alla stampa che ritiene “saggia” la decisione”.

Paolo Rovis, presente in centro città durante la serata della Notte dei Saldi “in veste di osservatore” – precisa sorridendo - ha ascoltato le parole pronunciate da Franco Rigutti dal palco di piazza della Borsa. “Il presidente di Confcommercio, di area Partito Democratico e sottoscrittore di un appello a votare per Cosolini, apparso su “Il Piccolo” durante la campagna elettorale, ha apprezzato la scelta di delegare alla stessa ACD (Confcommercio) e a Promotrieste la realizzazione e la promozione dell’evento. Ringrazio quindi anche lui, perché l’atto che indicava i due soggetti porta la mia firma e ottenne l’assenso unanime della Giunta di centrodestra. Così come partì da me – prosegue Rovis – l’idea di coinvolgere direttamente ACD e Promotrieste, anche per non correre il rischio che l’inevitabile “vuoto decisionale” conseguente al rinnovo degli organi amministrativi, nuocesse alla miglior riuscita di un evento così attrattivo per la città e i turisti e utile per il commercio locale”.

“L’auspicio – ha concluso Rovis – è che in futuro Confcommercio partecipi con proprie risorse economiche alla “Notte dei Saldi”. Da anni non mette un euro ed è piuttosto singolare che un evento costruito principalmente per promuovere il commercio triestino conti, per la sua realizzazione, unicamente sull’apporto del Comune e sull’encomiabile sensibilità della Fondazione CRTrieste.” 
Share on Google Plus

About Paolo Rovis