- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

“IL MIO POSTO IN PROMOTRIESTE A DISPOSIZIONE DI COSOLINI”


“Il Sindaco mi ha scritto chiedendomi la disponibilità a rimettere anticipatamente alla scadenza il mandato di rappresentante del Comune nel Direttivo di Promotrieste. Alla cortese richiesta, corredata dall’apprezzamento per il lavoro fin qui svolto, ho risposto positivamente.”

L’attuale Consigliere comunale del PdL Paolo Rovis era stato incaricato di rappresentare il Comune in Promotrieste nel 2008, in qualità di assessore con delega al Turismo. L’incarico è ricoperto a titolo gratuito. Da allora sono state attivate importanti e concrete sinergie tra i due enti che hanno portato, ad esempio, alla partecipazione congiunta al BIT di Milano del 2011, dove Trieste era presente per la prima volta con un proprio specifico stand.

“Ho accolto la richiesta di Cosolini perché ritengo giusto e opportuno che al Consiglio direttivo di Promotrieste continui a partecipare l’assessore comunale al Turismo in carica, con ruolo esecutivo, – ha proseguito Rovis – nell’ottica del miglior coordinamento tra i due soggetti al fine del raggiungimento di ulteriori, positivi risultati per il comparto turistico triestino”.

Paolo Rovis ricorda come “negli ultimi 5 anni i turisti a Trieste sono aumentati di oltre il 30%. A questo positivo trend, difficilmente riscontrabile in altre città d’arte italiane, si sono accompagnate la lungimiranza e la capacità imprenditoriale degli operatori del settore, che hanno attivato nuovi servizi e aperto nuove strutture ricettive. Ben 8 i nuovi alberghi 4 stelle e 41 i nuovi bed&breakfast aperti a Trieste negli ultimi 5 anni. Con un totale di strutture ricettive passate da 116 a 180 e posti letto aumentati dai 3.518 del 2005 ai 4.664 attuali.”

“Buon lavoro al mio successore – ha aggiunto il Consigliere Paolo Rovis – con l’augurio di riuscire a replicare i risultati raggiunti. Per gli arrivi turistici, può contare su un “tesoretto” già pronto: l’incremento di 65.000 unità, garantito dalla Costa Crociere che, anche grazie al costante “pressing” della precedente Amministrazione comunale, farà home-port nella nostra città dall’anno prossimo”.

“L’attaccamento alla “poltrona” – ha concluso Rovis – non ha mai fatto parte del mio DNA. Prima delle postazioni personali, vengono gli interessi generali. E io ho inteso fare la mia piccola parte affinché il rapporto tra Promotrieste e Comune funzioni nel migliore dei modi, nell’interesse esclusivo della nostra città”.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis