- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

EUROPA O MORTE: I FLUSSI MIGRATORI VERSO IL VECCHIO CONTINENTE (VIDEO)


È vicino alle 30mila unità il numero dei migranti morti nel Mediterraneo. Ma la pressione di chi ha perso tutto si rivolge anche verso altre porte d'ingresso. Come in Spagna a Melilla, unico confine terrestre fra Europa e Africa. Dove imponenti e costosissime recinzioni e misure di sorveglianza frenano ma non impediscono gli arrivi. Come in Grecia, meta europea per chi parte dalla Turchia e cerca di mettere piede sulla vicina isola di Lesbos.

Ma anche la Bulgaria affronta il problema dei disperati: fra obblighi di difesa dei confini, sconforto di fronte alle tragedie umane e scarsità di mezzi di prevenzione e accoglienza.

Infine l'Italia, "dirimpettaia" della Libia, da dove organizzazioni disumane sfruttano i profughi come fossero merce. E dove, più di ogni altro confine, viene messo in atto l'odioso ricatto morale all'Europa. Lasciando i profughi in mezzo alle onde su barconi derelitti, costringendo a salvarli o diventare complici del loro annegamento.

Quelle documentate in questo reportage di Vice News (5 parti), sono soltanto le tappe finali di un viaggio di migliaia di kilometri, con mezzi di fortuna, della durata di mesi e talvolta anni, che i profughi affrontano in cerca di una vita normale. E che pochi di loro riescono a trovare.

1. Barriere e filo spinato in Spagna.


2. Le barche della morte verso la Grecia - parte 1.


3. Le barche della morte verso la Grecia - parte 2.


4. Intrappolati in Bulgaria.


3. L'immensa tomba del Mediterraneo, sulla rotta per l'Italia.
Share on Google Plus

About Paolo Rovis