- See more at: http://www.bloggerhow.com/2012/07/implement-twitter-cards-blogger-blogspot.html/#sthash.nOhSHGGv.dpuf

TRIESTE RICONQUISTA LINEA DIRETTA CONTAINER CON FAR-EAST.


IN ARRIVO NAVI TRA GLI 8 E I 13mila TEU.

La notizia è ancora ufficiosa, ma dovrebbero essere coinvolte Evergreen, Hanjin e altre compagnie orientali. Esclusa Venezia. 

L’indiscrezione relativa ad un nuovo servizio di linea dall’estremo oriente all’Alto Adriatico è filtrata la scorsa settimana da un’intervista rilasciata a Il Piccolo da Pierluigi Maneschi, vertice di Italia Marittima e del Gruppo TO Delta, titolare del TMT - Trieste Marine Terminal, la banchina su cui viene movimentato il traffico containerizzato di Trieste. 


Maneschi, che fra l’altro rappresenta in Italia gli interessi di Evergreen, ha rivelato che le probabilità che la compagnia taiwanese “ritorni a Trieste e a Capodistria con le navi oceaniche insieme ad altre compagnie del Far East sono alte. Italia Marittima è impegnata perché ciò si realizzi prima dell’inizio dell’estate”.

Per il porto e per TMT, per il quale peraltro il 2011 è stato l’anno del record di container movimentati, si tratterebbe di una grande opportunità, che consentirebbe non solo di compensare il potenziale calo di traffico legato alla cancellazione, alla fine dell’anno passato, del servizio diretto Far East – Adriatico effettuato dall’alleanza Yang Ming, Hanjin, UASC, Hyundai, ma anche di migliorare il risultato dell’ultimo esercizio.

Né TMT né TO Delta hanno per il momento fornito elementi aggiuntivi, facendo sapere che dall’oriente non sono ancora arrivate conferme ufficiali né dettagli su frequenza, rotazione e dimensioni delle navi impiegate nel servizio. Tuttavia insistenti rumor di mercato assicurano che la prima nave del nuovo collegamento partirà dal far East già nel corso della prima settimana di aprile

Fra le compagnie partner ci sarà certamente la coreana Hanjin e i porti scalati in Adriatico dovrebbero essere Trieste, Koper e Rijeka, che rimpiazzerebbe quindi la toccata al terminal Vecon di Venezia, dove approdava il servizio effettuato fino a pochi mesi fa da Yang Ming, Hanjin, UASC, Hyundai. 

Andrea Moizo
www.ship2shore.it
lunedì 12 marzo 2012

OGGI LA CONFERMA DELL'AGENZIA ANSA.

13:28 - trasporti: accordo big container per tratte asia-europa.
(ANSA) - TRIESTE, 13 MAR - Cinque primari operatori del trasporto marittimo di container hanno annunciato un accordo di cooperazione per le tratte tra Asia ed Europa a partire dal mese di aprile. Si tratta di Evergreen Line (Taiwan), Cosco (Cina), K Lineß(Stati Uniti), Yang Ming (Taiwan) e Hanjin (Corea del Sud). La collaborazione tra Evergreen e le 'Ckyh' garantira' otto servizi settimanali tra l'Asia e il Nord Europa e quattro tra l'Asia e il Mediterraneo, inclusi alcuni collegamenti diretti con l'Adriatico e i porti di Fiume (Croazia), Capodistria (Slovenia) e Trieste. La gran parte delle navi che opereranno il servizio avra' una capacita' tra gli 8 e i 13 mila Teu. (ANSA). YUM-DO/DO
Share on Google Plus

About Paolo Rovis